Caso Maniaci, Ingroia: “Indagine sollecitata da Saguto, denunceremo a procura nissena”

Maniaci-Ingroia-Parrino

La precisazione dell’avvocato Antonio Ingroia, su Repubblica.it, a proposito della denuncia presentata da Pino Maniaci presso la Procura di Caltanissetta:
“Non mi sono mai iscritto al partito degli avvocati che denunciano i pubblici ministeri per partito preso n√© tantomeno inizio a farlo adesso. Ritengo perci√≤ opportuno fare una doverosa precisazione: √® vero che Pino Maniaci presenter√† una denuncia alla procura di Caltanissetta (non l’ha ancora presentata), e io lo assister√≤, affinch√© i magistrati nisseni siano messi a conoscenza di alcuni fatti che collegano¬†l’indagine a carico di Maniaci¬†condotta dalla procura di Palermo con quella in corso a Caltanissetta¬†sulla dottoressa Saguto e sull’avvocato Cappellano Seminara“.

Lo dice l’avvocato Antonio Ingroia, difensore, insieme all’avvocato Bartolomeo Parrino, del giornalista Pino Maniaci indagato per estorsione. “Riteniamo infatti che ci sia un nesso evidente tra le due indagini e che la prima sia stata ‘sollecitata’ dalla Saguto per tentare di assicurarsi l’impunit√† nella seconda, come dimostrano alcune intercettazioni della procura di Caltanissetta, di cui abbiamo avuto notizia tramite la stampa. – aggiunge – Per questo Maniaci chieder√†¬†con quella denuncia di essere ascoltato dalla procura di Caltanissetta e di avere copia di quelle intercettazioni da cui si evince che la dottoressa Saguto ed altri erano a conoscenza dell’indagine su di lui. Qualcuno ha commesso un reato, e non √® Maniaci”. “√ą colpevole, invece, e lo √® doppiamente, in quanto uomo dello Stato, chi ha rivelato alla Saguto e al suo entourage quelle notizie sulle indagini in corso a carico di Maniaci”, ha concluso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *