Giustizia, il punto di vista di Antonio Ingroia

Negli studi televisivi di Ballarò

Antonio Ingroia ha rilasciato una lunga intervista ad Agenzia Radicale sui ruoli in magistratura, sullo stato della Giustizia italiana, sull’Antimafia e sulla trasformazione che essa ha subìto nel tempo, sulla sua attivitĂ  di avvocato dopo 25 anni in magistratura: “Oggi, da avvocato, posso utilizzare al meglio l’esperienza in magistratura. Cambiare punto di vista mi ha arricchito molto, dovrebbe essere consentita l’interscambiabilitĂ  dei ruoli tra avvocati e magistrati, come succede in altri Paesi. La separazione delle carriere e delle funzioni tra pm e giudici è stata troppo sovraccaricata di significati politici e questo ha nociuto alla serenitĂ  del dibattito. Io anche da avvocato sono contrario alla separazione delle carriere, la professione forense dovrebbe consentire il travaso delle esperienze. Non vedo preclusioni a una carriera unica, quella di avvocato, pubblico ministero e giudice. Sarebbe bene essere meno dogmatici”

Qui il video dell’intervista:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *